Mi chiamo Bruno e vivo nei boschi

Mi chiamo Bruno e vivo nei boschi, da moltissimo tempo. Non ho dimenticato il mondo deserto di prima, non potrò mai. Ma la vita nel bosco allontana quei ricordi e me li spinge in fondo in fondo, dove non possono più farmi del male. Vivo nel folto del bosco, nell’oscuro. Durante il giorno striscio dove la vegetazione è più fitta, sotto rami intricati, evito le infiltrazioni di luce che scendono dal cielo. Respiro l’aria umida, marcia. L’odore pesante della decomposizione. Seguo le tracce degli animali, i loro escrementi. Li conosco. A tu per tu con la volpe, con il cervo, ci guardiamo negli occhi separati da un fosso, da un tronco abbattuto. Non ci fidiamo. Io li posso uccidere, so come si fa. Sento il cinghiale correre pesante lontano. Fugge da me, dal mio odore.

[Dario Voltolini, Bruno dei boschi, Il primo amore]

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s